MAPUCHE

18.00

Autore: Feréy Caryl
Editore: E/O
Collana: DAL MONDO
ISBN: 9788866323037
Pubblicazione: 06/03/2013

1 disponibili (ordinabile)

COD: 9788866323037 Categoria:

Descrizione

Jana è una mapuche, figlia di un popolo sul quale hanno sparato a vista nella pampa argentina. Sfuggita alla crisi finanziaria del 2001-2002, oggi scultrice, Jana vive da sola a Buenos Aires nell’alloggio abusivo del suo vecchio mentore e, a ventotto anni, crede di non dovere più niente a nessuno. Anche Ruben Calderón è un superstite, uno dei pochi ‘sovversivi’ usciti vivi dalle carceri clandestine dell’ESMA, dove sono morti suo padre e la sua sorella minore. Sono passati trent’anni dal ritorno della democrazia. Investigatore per conto delle Nonne di Plaza de Mayo, Ruben continua a cercare i figli dei desaparecidos adottati durante la dittatura di Videla, e i boia del regime… Niente sembrerebbe far convergere le strade di Jana e Ruben, fino a quando nel porto della Boca viene trovato un cadavere, quello di un travestito, Luz, che batteva il molo insieme a Paula, anche lei travestito nonché unica amica della scultrice. Nel frattempo, Ruben indaga sulla scomparsa di una fotografa, Maria Victoria Campallo, figlia di uno degli uomini d’affari più influenti del paese. Malgrado la politica dei diritti umani applicata negli ultimi dieci anni, gli spettri degli oppressori continuano a vagare per l’Argentina. Loro e l’ombra dei soldati armati di fucile che hanno scacciato la comunità di Jana dalle terre dei suoi antenati…