DIARIO DI ANNA FRANK

8.80

Autore: FRANK, MAGGI (CUR.)
Editore: LA SPIGA ELEM.
Collana: LETTERATURA
ISBN: 9788846838902
Pubblicazione: 01/01/2019

1 disponibili (ordinabile)

COD: 9788846838902 Categoria:

Descrizione

?Cara Kitty, con tutti i miei amici posso soltanto divertirmi; si fanno solo discorsi banali. Per quanto mi sforzi, non si parla mai di argomenti pi? intimi. Ecco perch? Appena ti ho visto tra i regali Ho capito che eri speciale! Sarai quindi l’amica del cuore che in vita mia non ho mai avuto e ti chiamerai Kitty?.

?La ricchezza, la bellezza, tutto si pu? perdere, ma la gioia che hai nel cuore pu? essere soltanto offuscata: per tutta la vita torner? a renderti felice. Prova, una volta che ti senti solo e infelice o di cattivo umore, a guardare fuori quando il tempo ? cos? bello. Non le case e i tetti, ma il cielo. Finch? potrai guardare il cielo senza timori, saprai di essere puro dentro e che tornerai a essere felice?.

Settant’anni fa usciva il Diario di Anne Frank. Il mondo scopriva il volto intimo dello sterminio nazista attraverso gli occhi di una ragazzina ?qualunque?. E oggi, grazie allo sceneggiatore e regista Ari Folman e all’illustratore David Polonsky, le parole di Anne si trasformano in un graphic novel capace di conservarne la forza e di enfatizzarne la straordinaria qualit? letteraria. Basandosi sull’unica edizione definitiva del Diario, autorizzata dall’Anne Frank Fonds fondata da Otto Frank, Folman e Polonsky ci consegnano, per mezzo di una prospettiva inedita ed emozionante, la voce di un’adolescente allegra e irriverente, che come ogni sua coetanea – di ieri, di oggi, di sempre – desidera soltanto scoprire un mondo che invece ? costretta a sbirciare di nascosto.

Il 12 giugno 1942, per il suo tredicesimo compleanno, Anne Frank riceve in regalo un diario. In quelle pagine l’indicibile orrore della persecuzione e della deportazione del popolo ebraico assume una dimensione quotidiana e insieme universale attraverso lo sguardo di una tredicenne ironica, vivace e profonda, animata da una grande voglia di vivere. Oggi, grazie allo sceneggiatore e regista Ari Folman (vincitore del Golden Globe per Valzer con Bashir) e all’illustratore David Polonsky, le parole di Anne si trasformano in una forma nuova che, per?, ne mantiene intatto lo spirito. Anne da grande s’immaginava giornalista e scrittrice, e nel racconto per immagini emerge, con toccante chiarezza, la sua capacit? di restituire la propria esistenza, ordinaria eppure straordinaria, grazie alla precisione dei dettagli: uno sguardo rubato tra i banchi di scuola, le piccole rivalit? con una sorella apparentemente perfetta, il gesto amorevole di un padre in una notte in cui la paura toglie il sonno.